Metodologie e Metodi (2)

Postato in Uncategorised

Livelli di Intervento dei Corsi


  • Riconoscere valori e criteri di motivazione e di scelta.
    Definire gli obiettivi desiderati nei contesti di interesse.

    Allineare le convinzioni in funzione dei risultati attesi.

  • Riconoscere e sviluppare capacità, strategie e conoscenze
    per il raggiungimento delle mete prestabilite.


  • Condividere quali set di comportamenti siano efficienti ed efficaci
    per ottenere gli obiettivi desiderati nel contesto in cui si opera.


  • Definire contesti, tempistiche, mezzi, risorse e persone
    con cui applicare gli apprendimenti maturati.

 


 

Modalità di Erogazione dei Corsi

I seminari sono erogati con differenti modalità:

  • full immersion per concentrare gli apprendimenti in un'unica sessione,
  • sessioni a distanza di una/due settimane l'una dall'altra per massimizzare l'apprendimento grazie alla raccolta ed all'utilizzo del feedback in merito agli esercizi svolti sul campo.

Il numero dei corsisti è deciso in funzione al grado di competenza dei partecipanti, al grado di approfondimento delle tematiche trattate, dei risultati attesi e delle tempistiche a disposizione:

  • base, gruppi max 12 persone,
  • intermediate, gruppi di max 9 persone,
  • advanced, gruppi di max 6 persone.
  • corsi sono articolati in sessioni:
  • di gruppo per favorire lo scambio, il confronto, la condivisione delle esperienze,
  • individuali per entrare nello specifico delle esigenze di ogni partecipante, personalizzando gli apprendimenti maturati per massimizzare i risultati.

 

Metodologie e Tecniche Didattiche

La docenza rispecchia ed utilizza in sequenza tutti e 4 gli stili
di coinvolgimento ed apprendimento dei partecipanti (McCarthy):

La docenza rispecchia ed utilizza in sequenza tutti e 3 i sistemi di rappresentazione principali (R. Bandler, J. Grinder): visivo, auditivo, cinestesico.

schema3 schema4

Ogni apprendimento è motivato e dimostrato indirettamente e direttamente. Gli esercizi ed i role playing sono creati in funzione della specifica abilità, strategia, conoscenza, obiettivo che si desidera raggiungere. L'acquisizione e l'utilizzo del feedback permettono un costante controllo del livello di condivisione e comprensione raggiunto, consentendo di incrementare i risultati desiderati. Ogni apprendimento è contestualizzato in modo da associare quanto imparato alle situazioni in cui tutto ciò sarà utile.

schema5

 

Stili di Coinvolgimento ed Apprendimento

La docenza rispecchia ed utilizza in sequenza tutti e 4 gli Stili
di Coinvolgimento ed Apprendimento dei partecipanti (B. McCarthy).

schema3

Sistemi di Rappresentazione Principali

La docenza rispecchia ed utilizza in sequenza
tutti e 3 i Sistemi di Rappresentazione principali (R. Bandler, J. Grinder):
Visivo, Auditivo, Cinestesico.

schema4

Format di Docenza

Ogni apprendimento è motivato e dimostrato indirettamente e direttamente. Gli esercizi ed i rôle playing sono creati in funzione della specifica abilità, strategia, conoscenza, obiettivo che desideri raggiungere.

L'acquisizione e l'utilizzo del feedback permettono un costante controllo del livello di condivisione e comprensione raggiunto, consentendoti di incrementare i risultati desiderati.

Ogni apprendimento è contestualizzato in modo da associare quanto imparato alle situazioni in cui tutto ciò ti sarà utile.

schema5

Visione Sistemico-Relazionale-Contestuale

La Visione Sistemico-Relazionale-Contestuale (B. Keeney, G. Bateson) della relazione permette la massima espressione e flessibilità, avendo come focus la comprensione e l'utilizzo del feedback. In base al contesto, al rapporto, all'interlocutore con il quale si dialoga, si stabilisce cosa applicare per ottenere il risultato condiviso.


schema6

Risultati Conseguiti

La struttura ed i metodi didattici utilizzati ti permettono di raddoppiare il livello di motivazione e di dimezzare le tempistiche di applicazione di quanto imparato, passando dalla curva A) a quella B).

schema7